Campagna Tesseramento 2024
arianna formazione
Coronavirus
Servizi in rete per te

Si riparte!

cop 29 2023Dopo una breve pausa estiva che mi auguro sia stata per tutti portatrice di cose positive, eccoci di nuovo al lavoro, pronti ad affrontare le questioni ancora aperte.

Delega fiscale, cannabis e riordino giochi, sono solo alcuni dei temi che ci impegneranno nel prossimo futuro.

Partiamo subito dalla più scottante ed attuale, la cannabis. Anche sotto il solleone, non c’è stato giorno in cui il dibattito intorno alla cannabis non abbia tenuto banco sui quotidiani. Tra chi fermamente ne supporta la legalizzazione e tra chi ancora più fermamente vi si oppone c’è anche chi, come noi FIT, non potendo fare a meno di notare che, al di là di ogni presa di posizione, la pubblicità di prodotti a base di cannabis sia pressoché ovunque, ne auspica la regolamentazione.

Regolamentare un mercato, scrivendo la parola fine ad un dibattito pressoché schizofrenico, non sta a noi tabaccai ma di certo nel momento in cui si dovessero stringere le maglie della distribuzione di tali prodotti avremo voce in capitolo. A quel punto vi assicuro che sarà ferma, forte e chiara nel ribadire che l’unico sistema di distribuzione plausibile dovrebbe essere analogo a quello già in uso per la commercializzazione dei tabacchi, sottoposto a particolari requisiti e rigidi controlli. In sintesi, la nostra rete.

Agosto è stato un mese caldo, dicevo e non solo riguardo a questo tema. Nel corso della prima settimana del mese, con l’approvazione della legge di delega fiscale il Parlamento ha ufficialmente incaricato il Governo ad impegnarsi nel rivedere il regime di vendita on line dei prodotti liquidi da inalazione senza combustione contenenti nicotina, anche quelli usa e getta. In parole più semplici, ad estendere il divieto di vendita on line alle sigarette usa e getta contenenti nicotina.

L’Esecutivo ha ora a disposizione 24 mesi di tempo per dare attuazione al riordino e al divieto. Ci auguriamo che tutto ciò avvenga in tempi quanto più rapidi.

Da ultimo, ma non meno importante, si avvicina finalmente anche il riordino del gioco. Si tratta di una tappa fondamentale per l’intero comparto, atteso ormai da oltre 10 anni e divenuto con il tempo sempre più urgente.

L’aspetto principale che il riordino dovrà risolvere, ovviamente, è la questione territoriale ossia le regole per la dislocazione sul territorio di giochi come slot e corner.

Su questo come su tutto la materia del gioco FIT, insieme a STS, farà tutto il possibile per difendere e tutelare i tabaccai ricevitori, che sono da sempre operatori professionali del gioco.

Avremo molto da lavorare, come scrivevo all’inizio. Vacanze finite, si riparte!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                         Mario Antonelli

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 24 dell' anno 2024

Numero 24 dell'anno 2024

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x