Coronavirus
arianna formazione
Servizi in rete per te

I tabaccai d’Europa sempre più uniti!

 

Torno a parlare delle attività di contrasto messe in campo dalla CEDT – Confederazione dei Tabaccai Europei – sulle assurde proposte della Commissione Europea sulla revisione della Direttiva Prodotto.

Il 24 maggio scorso abbiamo organizzato una tavola rotonda a Bruxelles, presso il Parlamento Europeo, dove abbiamo discusso con funzionari ed eurodeputati dell’Unione, sull’impatto che l’adozione delle misure potrebbe provocare. L’incontro, seguito con interesse dagli organi di stampa europei, ha fornito l’occasione per porre il problema a tutti i livelli e per gettare le basi di un convegno che sarà organizzato in autunno nella capitale d’Europa dove saremo senz’altro protagonisti.

In ambito nazionale intanto abbiamo avviato un proficuo confronto con le Istituzioni per sostenere le nostre ragioni presso ogni organismo internazionale, registrando, con grande soddisfazione, il pieno appoggio non soltanto dell’AAMS e del Ministero dell’Economia, ma anche del Ministero dello Sviluppo Economico, che ha condiviso appieno le nostre preoccupazioni e quelle di tutta la filiera sulla questione, adottando formalmente una decisa presa di posizione in tal senso.

Posizione analoga quella della Svezia che in seno alla Commissione UE ha apertamente criticato dette misure.

Non ci dispiace affatto constatare che – una volta tanto – sul campo di battaglia non siamo soli!

Giovanni Risso

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 33 dell' anno 2020

Numero 33 dell'anno 2020

vedia altri numeri