Coronavirus
arianna formazione
Servizi in rete per te
Concorso Tesseramento 2022

Lotteria Italia, vendite in crescita

Al 31 ottobre scorso, erano quasi 2 milioni e mezzo gli italiani ad aver acquistato un biglietto della Lotteria Italia.

La vendita dei tagliandi è infatti cresciuta del 12,1% rispetto al pari periodo dello scorso anno.

Un primo segno di ripresa che, in vista della fine dell’anno, lascia ben sperare e si contrappone al trend negativo degli ultimi anni, in cui la curva delle vendite dei biglietti della Lotteria Italia era decisamente in picchiata.

Secondo le proiezioni, auspicando che il volume si mantenga costante e venga rispettato il consueto picco di vendite a ridosso delle festività natalizie, la rete potrebbe arrivare a «staccare» tra i 5,5 ed i 6 milioni di biglietti.

Certamente non sarà troppo difficile superare i 4,56 milioni di biglietti venduti nell’edizione 2020, anno dell’esplosione della pandemia da Covid-19, in cui si è registrata la peggior performance di vendita della Lotteria Italia degli ultimi 40 anni.

Un calo, quello del 2020, del 32% rispetto al 2019 in cui i biglietti venduti furono 6,7 milioni, con una perdita di oltre 11 milioni di euro.

Da Roma sembra trapelare fiducia, tanto che il Direttore Generale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Marcello Minenna, ha invitato presso la sede dell’ADM il conduttore Amadeus, accompagnato dal produttore Lucio Presta e da Osvaldo Bevilacqua a cui è stata illustrata l’iniziativa «Disegniamo la Fortuna» legata proprio all’attuale edizione della Lotteria Italia.

Sembrerebbe che l’incontro sia servito anche come spunto per mettere sul tavolo nuove idee di rilancio della Lotteria Italia, sfruttando il consolidato apporto dell’abbinamento del prodotto con trasmissioni televisive in onda sulle reti nazionali.

Per quest’anno, i dati che arrivano dalle prime analisi sull’andamento delle vendite offrono quantomeno uno scorcio di ottimismo. Un elemento confortante, oltreché per l’Erario, anche per i tabaccai che, come ben sappiamo, hanno l’obbligo capitolare di tenere la rivendita costantemente rifornita dei biglietti.

Biglietti la cui grafica, grazie all’iniziativa di ADM «Disegniamo la Fortuna», è stata definita dagli artisti con disabilità, integrati nelle attività degli enti no profit del terzo settore. Gli artisti che hanno partecipato al concorso, infatti, hanno proposto un’opera di arte figurativa, ispirandosi all’impegno profuso dagli enti del terzo settore per favorire l’integrazione sociale ed il benessere degli individui diversamente abili (vedere articolo su VdT n. 35. NdR).

Al termine del concorso avviato nella scorsa primavera, una commissione artistica ha selezionato i 12 bozzetti vincitori che sono poi stati trasformati nella rappresentazione grafica dei biglietti in vendita per l’edizione 2021.

Tutte le 12 opere selezionate sono state poi progressivamente inserite nei lotti dei biglietti in corso di distribuzione, secondo una composizione mista di 6 differenti rappresentazioni grafiche presenti in ciascun pacco di biglietti.

A ciascun rivenditore rinnoviamo l’invito a voler tenere costantemente rifornita la tabaccheria dei biglietti della Lotteria, onde garantire il rispetto dell’obbligo imposto dall’ADM ed evitare, in tal modo, la sanzione prevista nel caso di inadempimento.

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 43 dell' anno 2021

Numero 43 dell'anno 2021

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x