Campagna Tesseramento 2024
arianna formazione
Coronavirus
Servizi in rete per te

Divieto gioco minori: nuove pesanti sanzioni

 

Sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 5 mila fino ad un massimo di 20 mila euro e  chiusura del locale da 10 fino a 30 giorni sono i provvedimenti che rischiano i soggetti che dovessero consentire ai minori di prendere parte a qualunque gioco pubblico con vincita in denaro.

Queste sono alcune delle nuove pesanti sanzioni previste dalle norme in materia di gioco introdotte con il decreto legge del 6 luglio mediante il quale è stata varata la recente manovra fiscale. Se la violazione del divieto dovesse riguardare gli apparecchi da intrattenimento di cui al comma 6 dell’art. 110 TULPS, inoltre, il trasgressore verrà anche sospeso da 1 a 3 mesi dall’albo degli operatori del telematico con la conseguente inibizione da parte dei concessionari di poter intrattenere con il medesimo rapporti contrattuali funzionali allo svolgimento delle attività di gioco (e sospensione della prestazione contrattuale qualora i rapporti con i concessionari siano già in essere). Nel caso in cui dovessero essere commesse tre violazioni nel corso di un triennio è altresì disposta la revoca di qualunque autorizzazione o concessione amministrativa.

Un sensibile giro di vite dunque nei confronti di coloro che, contravvenendo al divieto introdotto per legge su tutti i giochi già nella legge di stabilità per il 2011, consentono ai minorenni di giocare. E’ pertanto di fondamentale importanza che tutti i rivenditori alzino ulteriormente la soglia di attenzione su chi partecipa ai giochi con vincita in denaro all’interno dei propri locali: un dovere morale ed un obbligo di legge che non consente più margini d’errore.

Non esitate pertanto ad identificare i giocatori mediante richiesta di esibizione di un idoneo documento di riconoscimento perché tale adempimento, oltre ad essere stato introdotto come obbligo dalla norma citata, vi terrà al riparo dalle onerose sanzioni che potrebbero nel tempo rivelarsi anche fatali  per la Vostra attività.

 

 

La Voce del Tabaccaio

VDT numero 26 dell' anno 2024

Numero 26 dell'anno 2024

vedia altri numeri

Chi Siamo

La Federazione

Il gruppo FIT

x