Redditività tabaccherie:

Risso, “Il Governo ci ha ascoltati”

 

ROMA, 07 luglio 2011 - All’indomani della firma posta sul Colle, è Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, a parlare a nome della categoria che, da sola, rappresenta per lo Stato il maggior collettore di imposte su base volontaria.

Abbiamo chiesto ed ottenuto la difesa della redditività delle rivendite. La strada che porta in questa direzione – spiega Risso – passa attraverso un attento controllo delle concessioni e dei rinnovi delle licenze. La vendita del tabacco è materia che richiede un’adeguata regolamentazione sia per motivi fiscali che sanitari. Il Governo ha saputo recepire le nostre istanze sull’argomento”.

In particolare – continua il Presidente Nazionale della FIT – riconosciamo al sottosegretario all'Economia Alberto Giorgetti di essere stato il volano di quel confronto col Governo che l’intera Assemblea Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai aveva richiesto a gran voce con la dichiarazione dello stato di agitazione”.

Il sottosegretario Giorgetti - conclude Risso - ci ha convocato e dato ascolto. Non possiamo quindi che essere soddisfatti dell'azione del Governo”.

 

 

x