Voucher Inps: un successo di FIT e Banca ITB 

 

I voucher INPS si stanno trasformando in un grande successo per la nostra categoria, avviato grazie all’accordo tra l’INPS la FIT e Banca ITB.

Se ne è accorto anche «Il Sole 24 ore», che il 27 aprile scorso ha dedicato a questo nuovo servizio un’intera pagina, evidenziando come i lusinghieri risultati siano stati raggiunti anche «grazie alla vendita non solo negli uffici INPS e alle poste ma anche presso le tabaccherie abilitate» che – lo ricordo – sono quelle titolari di conto corrente di Banca ITB.

Ma la partita non finisce qui! Durante il recente incontro nazionale della FIT, svoltosi a Roma il 28 aprile scorso, Francesco Marrara, Amministratore Delegato di Banca ITB, ha infatti annunciato che dal 3 maggio la funzionalità del servizio è ulteriormente estesa. È infatti possibile richiedere i voucher anche da parte dei soggetti titolari di partita IVA ed è anche possibile emettere voucher INPS con valore multiplo di 10 euro (50, 70, 100 euro etc.), con un valore massimo pari a 500 euro.

Un altro buon esempio di piena sinergia con Banca ITB, la banca dei tabaccai. Avanti tutta!

Giovanni Risso

x