26 e 27 aprile: ancora blocco ricariche

FIT dichiara due nuovi giorni di sciopero sulle ricariche telefoniche

Continua la protesta dei tabaccai volta a denunciare il forte calo dei margini spettanti al punto vendita. 

La Federazione Italiana Tabaccai ha infatti deliberato, per il 26 e 27 aprile prossimi, altri due giorni di sciopero in cui i tabaccai si asterranno dalla vendita di tutte le ricariche telefoniche, sia in modalità on line sia scratch.

 

 Auspichiamo a breve la convocazione del tavolo delle trattative – dice il Presidente Nazionale Giovanni Risso – in caso contrario siamo pronti ad alzare il livello della protesta, arrivando sino al blocco totale delle vendite delle carte ricarica al di sotto dei 10 euro”.

Queste due ulteriori giornate di sciopero sono state decise dalla Giunta Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai che, accogliendo le richieste dell’intera categoria, ha deciso di proseguire nello protesta per la difesa degli interessi di tutti i tabaccai.

 

x