Risso: “Bene il flash mob, se serve a svegliare Bruxelles!”

 

Non posso che sostenere l’iniziativa spontanea che ha appena avuto luogo in piazza Montecitorio e che ha visto protagonisti numerosi tabaccai insieme ai coltivatori ed agli altri operatori della filiera”. Queste le parole del Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso.

D’altra parte è comprensibile che, di fronte alle enormi difficoltà che la nostra categoria sta fronteggiando, si tenti il possibile per avere maggiore visibilità ed essere ascoltati - continua Risso - come dimostra anche il successo dell’iniziativa proposta dalla FIT di inviare migliaia di cartoline illustrate all’indirizzo del Presidente del Consiglio, Enrico Letta”.

Si tratta - aggiunge il Presidente Risso - solo dell’ultima, in ordine di tempo, tra le tante proteste portate avanti dalla Federazione per arginare le nefande conseguenze che la modifica della Direttiva UE sul tabacco avrebbe, nel brevissimo come nel lungo periodo, per l’intera filiera”.

Non comprendiamo perché alcuni esponenti di Governo tendano a sottovalutare le gravi riserve che il Parlamento ha espresso sulla proposta di direttiva - ha proseguito il Presidente - ecco perché ormai siamo in mobilitazione permanente…”.

Quanto grandi siano le preoccupazioni che gravano sugli attori della filiera lo dimostra l’ampia partecipazione al flash mob di oggi di coltivatori e operatori del settore. Gli unici, insieme a noi tabaccai, che sembrano rendersi conto del profondo baratro, anche occupazionale, che si prospetta nell’immediato futuro”.

 

Roma, 20 giugno 2013

x