Piano ferie estive 2019: presentazione delle domande

 

Con l’approssimarsi del periodo estivo, segnaliamo che il vostro Sindacato Provinciale Tabaccai di appartenenza organizza, per gli associati, la raccolta e l’inoltro delle domande di ferie all’Ufficio dei Monopoli competente.

Ricordiamo infatti che la Legge n. 556 dell’8 agosto del 1977, art. 19 stabilisce che «le rivendite di generi di monopolio possono effettuare un periodo di chiusura per ferie di 20 giorni, secondo le disposizioni emanate dall’Ufficio dei Monopoli competente per territorio, sentita l’autorità comunale e le organizzazioni di categoria.

Tale periodo di chiusura, su richiesta del rivenditore, potrà esser portato a 30 giorni».

Come già accaduto per gli scorsi numeri de «La Voce del Tabaccaio» troverete in allegato a questo, le edizioni locali del vostro territorio con i fac-simile dei modelli da utilizzare per la richiesta di ferie.

Pertanto, prima di procedere alla loro compilazione, invitiamo tutti i tabaccai a contattare direttamente il proprio Sindacato Provinciale FIT di appartenenza per avere maggiori informazioni sulle modalità di compilazione e sul termine ultimo di presentazione della suddetta istanza.

Il modulo, una volta compilato correttamente in tutte le sue parti e sottoscritto, dovrà essere presentato al Sindacato, che provvederà direttamente alla consegna presso l’Ufficio dei Monopoli competente.

Ricordiamo, infine, che durante il periodo di ferie dovrà essere affisso all’esterno del locale un apposito cartello indicante l’esatto periodo di chiusura, nonché il numero e l’indirizzo della rivendita e dell’eventuale ricevitoria Lotto che rimarrà aperta in sostituzione.

I cartelli (uno come rivendita e uno come ricevitoria) sono pubblicati a seguire e verranno poi pubblicati sempre su «La Voce del Tabaccaio».

Sono inoltre disponibili on line a questa pagina, nella sezione «Cartelli in tabaccheria».

Vacanze Estive Fit 2019: il Salento vi aspetta!  

Ecco il nostro immancabile appuntamento con il soggiorno estivo che tutti gli anni organizziamo per la categoria!

Dal 23 al 30 giugno prossimi la Federazione Italiana Tabaccai, in collaborazione con il tour operator “Nicolaus Club”, propone un imperdibile soggiorno nel Salento e più precisamente a Marina di Ugento, una località rinomata per le sue bellezze artistiche, architettoniche ed ambientali.

Immerso nel parco naturale del Litorale di Ugento, di fronte al mare è collocato il Giurlita Nicolaus Club, il villaggio selezionato dalla Fit per trascorrere insieme a voi una indimenticabile vacanza.

Variazione tariffe 

Il giorno 14 marzo 2019 varieranno alcune tariffe di tabacchi lavorati.

Scarica il PDF con le sole variazioni

Ricordiamo che i nuovi prezzi al pubblico dovranno essere applicati esclusivamente a partire dal giorno in cui saranno pubblicati sul sito dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli:
(www.agenziadoganemonopoli.gov.it).

Il territorio protagonista


cop 11 2019I tempi cambiano molto velocemente e con loro la nostra società ed i rapporti che intercorrono tra le persone.

In più, lavorando per molte ore in tabaccheria, abbiamo sempre poco tempo a disposizione per noi e per la nostra famiglia.

Eppure, nonostante tutto ciò, nelle riunioni sindacali a cui partecipo in tutta Italia vedo sempre una nutrita ed entusiastica partecipazione dei colleghi.

Segno questo, che quel che ho personalmente sempre sostenuto – e cioè che «l’attività sindacale si fa guardandosi in faccia» – è condiviso da molti tabaccai.

Inutile negare che ne sono felice ed anche un po’ orgoglioso.

Così, affinché tale entusiasmo e così tanta partecipazione fossero condivisi tra tutti noi colleghi, ho voluto che questo giornale, il nostro giornale, dedicasse più spazio all’attività sindacale che quotidianamente, con poco clamore ma sempre apprezzabili risultati, si svolge sul territorio.

«La Voce del Tabaccaio» si arricchisce così di una nuova rubrica interamente dedicata all’attività dei Sindacati Provinciali Tabaccai di tutta Italia. Quegli stessi uffici dove, lo so con certezza, vi recate con fiducia ogni volta che avete bisogno di un’informazione, un consiglio o di un aiuto per il disbrigo di una delle tante pratiche con cui abbiamo a che fare.

Incontri, riunioni, rinnovo cariche, eventi, news dal territorio e tante immagini testimonieranno quanto avviene sul territorio, insieme ai rappresentanti della nostra categoria.

Mi auguro che la rubrica (che inizia da questo numero del giornale), raccolga l’interesse di tutti e che, perché no, possa essere di stimolo e ispirazione per i colleghi più restii a partecipare attivamente alle riunioni locali.

È arrivato il momento di dare ancora più voce al territorio.

Buona lettura!

                                                                                                                                                                                     Giovanni Risso

Gioco del Lotto: dal 1 luglio 2019 la ritenuta sulle vincite al 10eLotto passa all’11%

 
Tra le tante novità recentemente introdotte dal nuovo Governo in materia di giochi pubblici con vincite in denaro spicca anche l’aumento dell’aliquota sulle vincite al 10eLotto.

L’ennesimo provvedimento in tema di gioco è stato adottato a sostegno del Reddito di cittadinanza e di Quota 100, novità varate dalla compagine governativa con l’approvazione del Decreto Legge n. 23 dello scorso 28 gennaio.

Seppur il decreto legge risulti al momento ancora in fase di conversione, l’aumento della ritenuta sulle vincite al 10eLotto non potrà essere scongiurato, dal momento che lo stesso appare indispensabile per il reperimento dei fondi necessari a copertura dei maggiori oneri a carico dello Stato derivanti dai provvedimenti adottati.

Secondo le stime del Governo, peraltro in parte contestate dal Servizio Studi dell’Ufficio di Bilancio, l’innalzamento di 2 punti percentuali dell’aliquota sulle vincite al 10eLotto dovrebbe garantire un aumento del gettito di circa 131 milioni di euro annui a decorrere dal 2020. Per l’anno in corso, invece, in ragione della decorrenza della disposizione dal 1 luglio 2019, la stima di incremento di gettito è pari a circa la metà, ossia 66 milioni di euro.

La decorrenza al 1 luglio 2019 si rende necessaria per consentire alla società concessionaria di poter provvedere alle implementazioni e alle modifiche dei sistemi di gioco con riferimento sia agli aspetti di elaborazione e contabili, che in relazione alla revisione dei moltiplicatori delle vincite, al fine di garantire premi netti di importo pari a 1 euro o multipli ed evitare, dunque, vincite con parti centesimali.

Purtroppo non è la prima volta che si attinge alle tasche dei giocatori del Lotto per sostenere misure di vario genere e natura.

La ritenuta sulle vincite al Lotto, infatti, era già stata ritoccata al rialzo nel settembre 2017 (per effetto delle misure varate nell’aprile del medesimo anno con il DL n. 50), passando dal 6 all’8% tanto per il Lotto tradizionale, quanto il 10eLotto, per sostenere le iniziative varate a favore degli enti territoriali, per le zone colpite da eventi sismici e le misure di sviluppo.

In poco meno di due anni, dunque, la tassazione delle vincite dei giochi numerici a quota fissa è salita di 2 punti percentuali sul Lotto tradizionale ed è quasi raddoppiata per il 10eLotto, passando, in quest’ultimo caso, dal 6 all’11%.

Senza considerare che, a differenza degli altri giochi, per i giochi numerici a quota fissa la ritenuta si applica sulle vincite di qualsiasi importo.

A Palazzo Chigi si dicono tranquilli che questo ulteriore aumento non avrà effetti sulla raccolta del gioco, così come avvenuto nel 2017.

Noi non possiamo che augurarcelo, ricordando però che in quell’occasione, contestualmente al rialzo dell’aliquota, fu introdotta anche la nuova formula di gioco, opzionale e complementare al 10eLotto denominata DOPPIO ORO, attraverso la quale venne aumentata la frequenza di vincita con l’obiettivo di sostenere la raccolta del gioco adeguando l’offerta alle richieste dei giocatori.

Vedremo se, e soprattutto in che termini, anche in questa occasione verrà utilizzata la medesima lungimiranza per garantire un sostegno alla raccolta attuale.

Nel frattempo, in attesa degli sviluppi operativi, l’accettazione delle giocate in abbonamento per la partecipazione al gioco del 10eLotto è consentita, in via temporanea, solo per i concorsi effettuati entro il 29 giugno 2019, così come stabilito nella determina dirigenziale pubblicata il 1 marzo scorso sul sito istituzionale dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Sottocategorie

VDT e Pubblicazioni

cop vdtLa Voce del Tabaccaio è l’organo di informazione ufficiale della Federazione Italiana Tabaccai. La rivista, realizzata interamente a colori, ha una foliazione media di 112 pagine a numero ed una tiratura settimanale di circa 48.000 copie, inviate solo ed esclusivamente agli associati della Federazione ed agli operatori del settore tabaccheria.

“La Voce del Tabaccaio”, rappresenta un insostituibile strumento di comunicazione sindacale, legislativa, fiscale e commerciale per la categoria dei rivenditori di generi di monopolio, non a caso le principali aziende del settore sono presenti sul giornale con proprie inserzioni informative.

Archivio TGFIT

tgfit

 

Per visualizzare gli ultimi tg accedere al portale VIDEO FIT

 

In questo archivio si possono visualizzare i TGFIT fino all'edizione del 28/11/2014:

 

 

Notizie dal mondo FIT

x