Iperammortamento? La FIT mette il punto!

cop 43 2017Qualche settimana fa mi sono soffermato sulla questione «iperammortamento» chiarendo la posizione della FIT.
Pensavo sarebbe stato sufficiente ma le campagne informative dei diversi produttori di distributori automatici di queste ultime settimane non ci stanno dando tregua.
Al punto in cui siamo arrivati, dobbiamo necessariamente tirare una netta linea di demarcazione.
La Federazione Italiana Tabaccai, non potendo esprimere giudizi tecnici sulla tipologia di attrezzatura ricompresa nell’iperammortamento, non intende neanche essere strumentalizzata a sostegno dell’interpretazione di qualsivoglia produttore di distributori automatici.
Pertanto, usciamo di scena avvertendo che:
1) i produttori sono liberi di pubblicizzare i loro prodotti assumendosi la piena responsabilità di ciò che affermano e garantiscono;
2) i tabaccai sono imprenditori e come tali sono liberi di fare le proprie scelte imprenditoriali e valutare se esista un rischio o meno.
Solo tra qualche tempo, alla verifica degli organi competenti, ciascuno saprà se la scelta di usufruire di tale agevolazione fosse legittima:
• in caso affermativo, l’investimento si sarà rivelato un effettivo vantaggio economico;
• in caso negativo, si dovrà considerare il rischio corso come rischio calcolato e di conseguenza sostenerne gli oneri derivanti dall’accertamento.

                                                                                                                                          Giovanni Risso

x