Censimento distributori automatici

  

Ha preso il via il censimento dei distributori automatici misti, quelli cioè che offrono tabacchi e merce varia.

Ciò in vista dell’approssimarsi del 1 gennaio 2018, data a partire dalla quale sarà obbligatorio trasmettere all’Agenzia delle Entrate, in via telematica, i corrispettivi derivanti dalla vendita, attraverso i distributori automatici, di merce assoggettata ad IVA.

Per i tabaccai che vorranno continuare a vendere tramite i distributori automatici anche prodotti con IVA è quindi giunto il momento di prepararsi. Senza dimenticare che, chi non si adeguerà alla legge dovrà cessare la vendita tramite distributore di merce varia con IVA. In caso contrario, la sanzione sarà pesante: il 100% dell’IVA corrispondente al corrispettivo non documentato e, comunque, non inferiore a 500 euro.

 

L’articolo, completo di un ampio inserto speciale, è disponibile sul numero 29 de la Voce del Tabaccaio del 04/09/2017
x