Proroga versamenti Imposte

 

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 giugno scorso, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 134 del 12 giugno scorso, è stato differito dal 16 giugno al 6 luglio 2015 il termine per l’effettuazione dei versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale da parte dei contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore.

La proroga riguarda essenzialmente i contribuenti, come i tabaccai, interessati dagli studi di settore.

I medesimi contribuenti possono sempre decidere di eseguire i versamenti dall’7 luglio e fino al 20 agosto 2015 con una maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento.

Contribuenti interessati Tipologia di versamenti Vecchia scadenza Nuova scadenza Scadenza con interessi
Contribuenti per i quali sono previsti gli studi di settore Versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dichiarazione Irap e dichiarazione unificata annuale 16 giugno 2015 6 luglio 2015 Dal 7 luglio al 20 agosto 2015 con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse

Il decreto in parola precisa inoltre che la proroga è estesa, tra gli altri, ai collaboratori familiari di cui all’articolo 5 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi. 

 

x