Protezione Civile: siglato Protocollo d’intesa con la Fit


Un protocollo d’intesa per una proficua collaborazione nelle attività finalizzate alla crescita della cultura della protezione civile e alla preparazione di cittadini e territori in caso di emergenza in un’ottica di resilienza è stato sottoscritto oggi a Roma tra il Dipartimento della Protezione civile e la FIT – Federazione Italiana Tabaccai.

L’accordo – siglato dal Capo Dipartimento, Angelo Borrelli, e dal Presidente della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso –    prevede il coinvolgimento delle oltre 48 mila rivendite di generi di monopolio associate alla FIT nella diffusione della conoscenza e delle buone pratiche di protezione civile attraverso l’esposizione e la disponibilità presso le rivendite stesse di locandine e materiali relativi all’allertamento.

“Il coinvolgimento delle imprese, come quello dei cittadini, è fondamentale tanto nella riduzione del rischio come nella gestione di un’emergenza. Le tabaccherie, grazie alla loro capillare presenza, anche nelle aree più interne del Paese, possono svolgere un ruolo molto importante – ha affermato il Capo Dipartimento, Angelo Borrelli – Con questo importante accordo facciamo un ulteriore passo avanti sulla strada della consapevolezza dei cittadini per la riduzione del rischio”.

“La firma di oggi rappresenta un ulteriore, importantissimo passo in avanti nella collaborazione tra lo Stato e la nostra categoria, il sigillo sulla vocazione sociale del nostro lavoro, quotidianamente a contatto con la cittadinanza” - ha detto Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai. “Sarà per noi tabaccai un dovere e un onore – ha aggiunto – dare il nostro contributo alla crescita della cultura diffusa della protezione civile”.

Protezione Civile: siglato Protocollo d’intesa con la Fit


Un protocollo d’intesa per una proficua collaborazione nelle attività finalizzate alla crescita della cultura della protezione civile e alla preparazione di cittadini e territori in caso di emergenza in un’ottica di resilienza è stato sottoscritto oggi a Roma tra il Dipartimento della Protezione civile e la FIT – Federazione Italiana Tabaccai.

L’accordo – siglato dal Capo Dipartimento, Angelo Borrelli, e dal Presidente della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso –    prevede il coinvolgimento delle oltre 48 mila rivendite di generi di monopolio associate alla FIT nella diffusione della conoscenza e delle buone pratiche di protezione civile attraverso l’esposizione e la disponibilità presso le rivendite stesse di locandine e materiali relativi all’allertamento.

“Il coinvolgimento delle imprese, come quello dei cittadini, è fondamentale tanto nella riduzione del rischio come nella gestione di un’emergenza. Le tabaccherie, grazie alla loro capillare presenza, anche nelle aree più interne del Paese, possono svolgere un ruolo molto importante – ha affermato il Capo Dipartimento, Angelo Borrelli – Con questo importante accordo facciamo un ulteriore passo avanti sulla strada della consapevolezza dei cittadini per la riduzione del rischio”.

“La firma di oggi rappresenta un ulteriore, importantissimo passo in avanti nella collaborazione tra lo Stato e la nostra categoria, il sigillo sulla vocazione sociale del nostro lavoro, quotidianamente a contatto con la cittadinanza” - ha detto Giovanni Risso, Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai. “Sarà per noi tabaccai un dovere e un onore – ha aggiunto – dare il nostro contributo alla crescita della cultura diffusa della protezione civile”.

Decreto Dignità “Assurde scritte su Gratta e Vinci”

“Con l’approvazione del decreto Dignità, il Governo ha dimostrato di avere una visione del gioco pubblico che più distante dalla realtà non potrebbe essere. Mi chiedo come divieti sul gioco legale possano sconfiggere la ludopatia, quando invece chi è davvero schiavo del gioco ha nel canale illegale il proprio complice?”.

Queste le parole del Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso, che, a seguito dell’approvazione alla Camera del Dl Dignità, ha riunito la Giunta Nazionale per fare il punto della situazione e definire le misure conseguenti.

“È assolutamente irragionevole – dice Risso – ricoprire i Gratta e Vinci con scritte allarmistiche, come già avviene per le sigarette, perché è chiaro a tutti che grattare un biglietto ogni tanto, certo non nuoce alla salute! Eppure con queste avvertenze si vuol far credere che l’acquisto anche di un solo Gratta e Vinci possa portare alla ludopatia. Non è così, perché se è dannoso per la salute un Gratta e Vinci, lo sono anche un bicchiere di vino o una tazzina di caffè. Dovremmo mettere tali scritte anche sulle bottiglie?”

Sottocategorie

Rassegna Stampa

Rassegna Stampa La rassegna stampa FIT

Comunicati stampa

Comunicati Stampa

Variazioni 14 marzo 2019

Per visualizzare l'elenco dei prodotti secondo le tariffe pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ed in vigore dal giorno 14 marzo 2019 cliccare sul formato di file preferito corrispondente alla categoria.

TARIFFARI SOLO MODIFICHEXLSPDF
INTERO TARIFFARIOXLSPDF

Scarica il tariffario per tipologia:

SIGARETTEXLSPDF
SIGARETTIXLSPDF
SIGARIXLSPDF
TABACCHI DA FIUTOXLSPDF
TRINCIATI PER PIPAXLSPDF
TRINCIATI PER SIGARETTEXLSPDF
INALAZIONE SENZA COMBUSTIONEXLSPDF

Scarica in formato PDF il modello U88 Fax e le istruzioni operative.

Scarica in formato PDF la tabella dei Tabacchi Radiati.

Scarica in formato PDF lo storico dei Tabacchi Radiati.

x